Consigli-di-viaggio

Consigli di viaggio

Consigli di viaggio: cosa fare mentre sei in macchina

 

Esodo estivo 2017, ecco alcuni consigli di viaggio prima di partire per le vacane.

La buona notizia per l’estate 2017 è che è previsto un solo giorno di bollino nero. Il 5 agosto infatti sarà la giornata da evitare a tutti i costi per gli automobilisti italiani secondo Viabilità Italia, la struttura del ministero dell’Interno che si occupa di coordinare tutte le misure per la sicurezza stradale.

 

Le giornate di traffico intenso

Gli spostamenti si preannunciano comunque intensi nell’ultimo fine settimana di luglio, contraddistinto da bollino rosso. Stessa situazione anche per tutti i weekend di agosto soprattutto verso le località lungo la costa o le montagne.

Per i rientri verso le città invece come ogni anno attenzione alle ultime due domeniche di agosto e il primo fine settimana di settembre.

Consigli-di-viaggio

Consigli di viaggio

  • Prima di sottoporre la macchina ad uno stresso prolungato è meglio fare una sosta dal meccanico per controllare olio, liquido dei freni, radiatore e pneumatici. Un incidente lungo il percorso potrebbe compromettere definitivamente la vacanza.

 

  • Viaggiare rilassati. Il sonno è una delle principali cause degli incidenti in auto. Per questo prima di partire assicuratevi di essere ben riposati, di aver dormito a sufficienza, e, nel caso di partenze notturne non esitate a fermarvi in qualche area di servizio o piazzola di sosta per recuperare la stanchezza ogni tanto.

 

  • Portare sempre viveri e acqua per il viaggio. A causa del traffico intenso e delle lunghe code infatti non sempre potrebbe essere possibile raggiungere le aree di sosta, per questo è bene mantenersi sempre idratati con dell’acqua e combattere la fame a colpi di snack, magari di frutta.

 

  • Evitate di tenere la temperatura interna dell’auto troppo alta o troppo bassa. 23° costanti sono sufficienti per affrontare un viaggio tranquillo anche con i bambini ed evitare sbalzi termici e colpi di calore.

 

  • Fermarsi di frequente è utile anche per rompere la monotonia, soprattutto in caso di viaggio con i bambini, la sosta rappresenta un momento di pausa per sgranchirsi le gambe, bere e cambiare aria alla macchina. Ricordate sempre quindi di conteggiare nel vostro tragitto anche i momenti di sosta.