Chirurgia del russamento e dell'osas

Chirurgia del russamento e dell’OSAS

Compito del clinico e del chirurgo nella delicata programmazione ed attuazione della roncochirurgia è di sceglier la zona giusta sulla quale intervenire, senza provocare danni, e fissare le tappe di questo iter, che spesso prevede passi successivi e sequenziali…

Prenota Ora

Prenota ora una visita senza impegno.

I Nostri Prezzi

Scopri i prezzi dei trattamenti odontoiatrici.

Le Sedi

Maggiori informazioni di tutte le sedi

Chirurgia del russamento e dell’OSAS

Compito del clinico e del chirurgo nella delicata programmazione ed attuazione della roncochirurgia è di sceglier la zona giusta sulla quale intervenire, senza provocare danni, e fissare le tappe di questo iter, che spesso prevede passi successivi e sequenziali e difficilmente prevede un unico sito di intervento.

Una volta evidenziate con esattezza le zone in cui avviene il russamento, il chirurgo deve ampliare la cavità naturali e modularle in modo che l’aria non provochi rumori al suo passaggio e nello stesso tempo vengano mantenute le funzioni naturali.

Le parole d’ordine in questo tipo di chirurgia, il cui obiettivo è spesso frutto di delicati equilibri funzionali, sono quindi:

sicurezza del risultato immediato in assenza assoluta di complicanze e
durata dei risultati nel tempo.
Gli interventi otorinolaringoiatrici per il russamento di solito aggrediscono le cavità nasali, il rinofaringe, la faringe, il palato e le tonsille palatine.

Interventi a carico di strutture più basse (quali ad esempio la base della lingua, etc) sono destinati a portatori di Sindrome delle Apnee Notturne (OSAS).

Va subito puntualizzato che il paziente con OSAS dovrebbe essere avviato immediatamente all’uso della CPAP, che è una macchina con un compressore d’aria che genera un flusso d’aria a pressione costante (Continuous Positive Airway Pressure), che il paziente dovrebbe indossare durante la notte per minimizzare i danni delle frequenti apnee, cui va incontro durante il sonno. Questo mezzo terapeutico ha però una compliance molto bassa da parte dei pazienti e dei loro familiari e non è raro che venga rifiutata.

In questo scenario si inseriscono gli interventi chirurgici per la OSAS che, aggiunti agli interventi per il russamento semplice dei quali abbiamo già parlato, a volte sono necessari anche, se non altro, per facilitare al paziente l’uso della CPAP. Si tratta di procedure chirurgiche maggiori, che devono essere limitate a casi selezionati ed il paziente deve essere conscio delle grandi difficoltà della risoluzione del problema.

La nostra Qualità è vantaggiosa anche nel prezzo:

Contattaci


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi