implantsottoperiostea

Impianto di struttura sottoperiostea

E’ una procedura chirurgica che prevede il CARICO IMMEDIATO con denti fissi avvitati alla struttura sottoperiostea.

Questa è una valida alternativa all’implantologia endossea qualora non ci fosse la disponibilità ossea da parte del paziente in seguito a gravi riassorbimenti dell’osso stesso e si voglia evitare tecniche di rigenerazione ossea con innesti vari. Dal momento che la griglia in titanio sottoperiosteo circonda e va in appoggio alla cresta ossea e non la penetra come fanno gli impianti a vite tradizionali, questa procedura chirurgica non richiede disponibilità di osso “dentale” per essere comunque completamente funzionale perché fissata con viti di osteosintesi nelle zone di ancoraggio prestabilite in fase di progettazione su modello 3D.

La nostra Qualità è vantaggiosa anche nel prezzo


  • Seleziona una sede
  • "Dichiaro di aver letto la Privacy Policy nonchè di avere già compiuto sedici anni e, se minore di sedici, di essere stato autorizzato dal titolare della responsabilità genitoriale, pertanto presto il mio consenso al ricevimento di informazioni."



Quando ricorrere all’impianto di struttura sottoperiostea?

La procedura non richiede prelievi di osso dal paziente perchè è l’impianto stesso che viene costruito sulla ricostruzione 3D dell’arcata dentaria interessata. Tramite una TAC a scansione molto definita, si rileva un modello stereolitografico plastico che riproduce fedelmente l’arcata ossea da riabilitare con tutte le sporgenze e gli spessori attorno ai quali viene progettata una GRIGLIA in titanio. Eseguita da un laboratorio odontotecnico, controllata radiologicamente prima dell’applicazione per verificare la precisione dell’adesione, viene applicata dal medico SOTTO la gengiva del paziente (iuxtaossea).

La parte visibile è costituita da monconi, posizionati e calcolati in funzione dell’estensione del dispositivo stesso.
Vengono subito applicati i denti fissi provvisori perché IL CARICO IMMEDIATO ne garantisce la funzionalità e favorisce la formazione di una particolare fibrosi che incorpora l’impianto stesso.

E’ una vecchia procedura chirurgica che è stata rivisitata negli anni ed oggi grazie alla TECNOLOGIA 3D garantisce precisione e affidabilità coniugata al comfort del carico immediato realizzato grazie alla simulazione virtuale computerizzata della masticazione.